Corso A.F.M.  Corso C.A.T.  Corso S.A.S.R.  Corso P.A.I.

Pubblicità e informazione



PON- Fondi Strutturali Europei - Tutta la documentazione

C.A.T.

ARTICOLAZIONE ORARIA E PROFILO CULTURALE DELL’INDIRIZZO COSTRUZIONE AMBIENTE E TERRITORIO

ARTICOLAZIONE ORARIA E PROFILO CULTURALE DELL’INDIRIZZO COSTRUZIONE AMBIENTE E TERRITORIO (Ex Geometri)

Indirizzo: Costruzioni Ambiente e Territorio (CAT)
Profilo professionale e possibilità di impiego
L’azione didattico-educativa ha come riferimento la “ didattica per competenze”, che indica come obiettivo il raggiungimento di un adeguato livello di competenze, conoscenze ed atteggiamenti tale da consentire agli studenti di affrontare in modo flessibile, ma critico, la realtà in continuo e rapido cambiamento, poiché la società e il mondo del lavoro chiedono persone preparate, efficienti, collaborative, disposte al cambiamento, capaci di trasferire competenze da un ambito all’altro e di affrontare criticamente la realtà circostante.
A conclusione del percorso quinquennale dell’Indirizzo Costruzioni, Ambiente e Territorio, viene rilasciato ilDiploma di Perito delle Costruzioni, Ambiente e Territorio.
Il Diplomato nell’indirizzo “Costruzioni, Ambiente e Territorio” (CAT):
-    Ha competenze nel campo dei materiali, delle macchine e dei dispositivi utilizzati nelle industrie dellecostruzioni, nell'impiego degli strumenti per il rilievo, nell'uso dei mezzi informatici per larappresentazione grafica e per il calcolo, nella valutazione tecnica ed economica dei beni privati epubblici esistenti nel territorio e nell’utilizzo ottimale delle risorse ambientali;
-    Possiede competenze grafiche e progettuali in campo edilizio, nell’organizzazione del cantiere, nellagestione degli impianti e nel rilievo topografico;
-    Ha competenze nella stima di terreni, di fabbricati e delle altre componenti del territorio, nonché deidiritti reali che li riguardano, comprese le operazioni catastali;
-    Ha competenze relative all’amministrazione di immobili.
È in grado di:
-    Collaborare, nei contesti produttivi d’interesse, nella progettazione, valutazione e realizzazione diorganismi complessi, operare in autonomia nei casi di modesta entità;
-    Intervenire autonomamente nella gestione, nella manutenzione e nell’esercizio di organismi edilizi enell’organizzazione di cantieri mobili, relativamente ai fabbricati;
-    Prevedere, nell’ambito dell’edilizia ecocompatibile, le soluzioni opportune per il risparmio energetico,nel rispetto delle normative sulla tutela dell’ambiente, e redigere la valutazione di impatto ambientale;
-    Pianificare ed organizzare le misure opportune in materia di salvaguardia della salute e sicurezza neiluoghi di vita e di lavoro;
-    Collaborare nella pianificazione delle attività aziendali, relazionare e documentare le attività svolte.

Laboratorio di Topografia
Nel laboratorio sono collocati:
-    Strumenti topografici antichi di carattere storico e di valore inestimabile,che illustrano l’evoluzione delle tecniche utilizzate per effettuare le misurazioni topografiche;
-    Strumenti moderni che vengono utilizzati per le attività didattiche sia perla parte teorica che per quella pratica di rilievo sul terreno;
-    Strumenti elettronici, strumenti tecnologicamente avanzati per il rilievocompleto del terreno;
-    Nel laboratorio sono anche installati software applicativi utilizzati nella libera professione per l’aggiornamento catastale quali “Docfa” e “Pregeo”.

Laboratorio di costruzione e prove sui materiali
Nel laboratorio gli alunni possono eseguire le operazioni di confezionamento dei provini in calcestruzzo e larettifica degli stessi. Inoltre, il laboratorio è dotato di tutti i macchinari necessari per eseguire le prove di:
-    Prove a compressione su provini di calcestruzzo e laterizi;
-    Prove di flessione su laterizi e cls;
-    Prove a trazione sull’acciaio;
-    Prove di resilienza sull’acciaio.

Cosa potrà fare un alunno dopo aver conseguito il diploma di Tecnico delleCostruzioni, Ambiente e Territorio:
-    Lavorare in studi di ingegneria o architettura;
-    Lavorare in uffici tecnici provinciali, comunali o dialtri enti locali;
-    Lavorare nelle aziende immobiliari;
-    Lavorare nelle imprese edili;
-    Lavorare negli uffici tecnici di bancheed assicurazioni;
-    Iscriversi all’Università;
-    Diventare geometra liberoprofessionista.