Corso A.F.M.  Corso C.A.T.  Corso S.A.S.R.  Corso P.A.I.

Pubblicità e informazione



PON- Fondi Strutturali Europei - Tutta la documentazione

Istituto di Istruzione Superiore "A. Volta" - Nicosia (En)

Gli studenti del Volta ad Olomouc per parlare di prevenzione e stle di vita sano

Sensibilizzare gli studenti sull’importanza di una consapevole e corretta alimentazione e sugli effetti benefici dello sport, allo scopo di promuovere nei giovani un sano stile di vita è stato l’obiettivo primario del progetto europeo “The Pattern of Longevity: (un)healthy lifestyle throughout European countries”, finanziato dalla Commissione Europea e approvato nell’ambito del programma Erasmus plus KA2 Partenariati Strategici tra sole scuole per lo Scambio di buone pratiche. Il progetto ha coinvolto tre istituti di tre differenti paesi europei:  l’Istituto di Istruzione Superiore ‘A. Volta’ di Nicosia, la ‘Střední zdravotnická škola a Vyšší odborná škola zdravotnická Emanuela Pöttinga di Olomouc in Repubblica Ceca e il ‘IV Liceum Ogolnoksztalcace im.Kazimierza Wielkiego’ a Grudziadz in Polonia.

Il Dirigente scolastico Prof. Lipari Felice dichiara ‘Questa iniziativa è perfettamente in linea con altre attività programmate relative all’educazione alla salute che si realizzano ogni anno nel nostro istituto. Ha permesso di sviluppare un corretto approccio al gusto, facendo acquisire solide basi informative sulle corrette abitudini alimentari , promuovendo e valorizzando prodotti biologici di qualità, legati ad un dato contesto territoriale e in particolar modo la dieta mediterranea. Il prossimo mese mi recherò assieme al coordinatore del progetto a Olomouc per la raccolta e pubblicazione dei materiali prodotti dalle scuole coinvolte’.

Durante l’intero percorso progettuale, durato due anni, gli alunni hanno svolto una serie di attività grazie alle quali hanno acquisito la consapevolezza della necessità di praticare sport, di correggere le cattive abitudini alimentari causa di sovrappeso e obesità, spesso responsabili di malattie cardiovascolari e del diabete, hanno affrontato il tema relativo ai rischi alla salute che derivano da stress e ritmo frenetico della vita, hanno appreso i valori nutritivi dei loro piatti tradizionali che sono poi stati confrontati con quelli degli altri paesi partner. Lo scorso 27 marzo una delegazione dell’I.I.S. ‘A Volta’, formata dai docenti La Porta Maria Filippa e Rizzo Alessandro e da otto studenti Taranto Ilaria, Alaimo Alessandra, Guarnera Alisia, Daniel Di Pasquale, Butti Francesca, Popolo Giovanna , Gaia Pittera e Miriam Ratto, ha partecipato all’ultimo exchange programme che si è svolto in Repubblica Ceca ad Olomouc , una magnifica città universitaria situata sul fiume Morava, che per la sua posizione fino al 1641, fu capitale come testimoniano i numerosi bei monumenti del suo centro storico: la colonna della Trinità (la più grande colonna votiva d'Europa), il municipio, splendido edificio rinascimentale che occupa il centro della piazza superiore assieme all’orologio astronomico eretto nel XV secolo e alle numerose fontane che l’abbelliscono.

Nella splendida chiesa di San Maurizio i partecipanti al meeting internazionale hanno potuto ammirare l’organo a canne più grande dell’Europa centrale e ascoltare le magnifiche note dei più importanti compositori europei di musica classica. La settimana fitta di attività ha permesso agli studenti delle tre scuole di confrontarsi sui temi della prevenzione di tutte quelle malattie che possono scaturire da uno stile di vita scorretto e in particolar modo da una alimentazione poco equilibrata. Esperti nel settore hanno insegnato loro a calcolare l’ indice di massa corporea, parametro utilizzato per la classificazione del sovrappeso e dell'obesità in giovani adulti ma anche indice epidemiologico in quanto esiste una profonda correlazione tra indice di massa corporea e rischio di mortalità per complicazioni cardiovascolari (inclusa l'ipertensione), diabete e malattie renali. Un workshop ha riguardato l’igiene dentale mentre un altro le tecniche di rilassamento attraverso la pratica dello yoga o del crochet. ‘Queste pratiche rilassano e allontanano lo stress, la mente viene liberata dall’ansia e dall’agitazione frenetica delle nostra vita moderna e finalmente si smette di essere multitasking, concentrandosi su un unico compito’ afferma la studentessa Ilaria Taranto.

 

Non sono mancate le visite guidate presso aziende locali come la Nutrend una società della Repubblica Ceca leader nella produzione di integratori ed alimenti adatti a sportivi ma anche a coloro che svolgono uno stile di vita attivo e sano. Alla Čokoládovna Troubelice, un’ azienda artigianale a gestione familiare, i partecipanti hanno assaggiato cioccolato di altissima qualità senza aggiunta di additivi, di olii vegetali o zuccheri.

Il lavoro di ricerca in gruppi internazionali ha permesso agli studenti di raccogliere informazioni sulla necessità di svolgere attività fisica quotidiana, sul fabbisogno giornaliero di acqua e di tutte le altre sostanze nutritive necessarie per uno sviluppo organico e un corretto funzionamento del nostro corpo.

Le informazioni sono state sintetizzate in diversi poster, presentate agli altri gruppi e serviranno poi per la creazione di un e-book interattivo nato dal lavoro di adolescenti, come guida ad uno stile sano di vita, per altri adolescenti.

Questa settimana è stata vissuta dai nostri studenti come un momento importante della loro vita. Hanno messo da parte ansie, paure e quegli stereotipi che condizionano le relazioni con gli altri. L’esperienza di vivere presso una famiglia con usi e costumi diversi ha costituito un arricchimento e una crescita umana e culturale e un momento di educazione alla tolleranza. Hanno migliorato la comunicazione in lingua inglese unico strumento pe capirsi assieme all’innata gestualità italiana.